Stefano Cobucci

blog

Il fascino indiscreto della scatto-fisso

Il fascino indiscreto della scatto-fisso

Chi sa cos’è una fixed-gear? Ed una scatto-fisso?

“la scatto-fisso (o fixed) è una bicicletta che ha la particolarità di avere un solo rapporto possibile e nessun meccanismo di “ruota libera”, per cui la pedalata è solidale con il movimento della ruota posteriore. Non è perciò possibile pedalare a vuoto all’indietro, né smettere di pedalare, a meno che non si voglia rallentare bruscamente l’andatura”

Io l’ho provata, a Ravenna, da questo brutto ceffo qui, però l’impatto tecnico non è stato bellissimo. Sono troppo abituato alla mountain bike e il frenare con la forza delle proprie gambe invece che delle mani, non è un procedimento così automatico come sembra pensandoci.

Comunque non sono rimasto immune al fascino immenso della bici a scatto fisso. E’ bellissima la sensazione di interazione totale che si ha col mezzo. Il tuo corpo che comanda il mezzo e che gli fornisce la propulsione necessaria per fare ciò di cui tu hai bisogno: muoverti.

Non ci sono parti meccaniche da manutenere. Ci sei solo tu, le ruote e la catena. Nient’altro. Freni ed acceleri con le tue gambe. Niente di più, niente di meno.

Per questo vi consiglio di dare un’occhiata a questa galleria. Si tratta di una ciclofficina a due, la Biascagne Cicli. Due appassionati del metodo Montessori della bici: creano una bici fixed nel giro di uno o due mesi, con calma e cura dei dettagli. Sono timidi e sono di Treviso.

E fanno delle bici stupende. Vedere per credere.

 

5 comments

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>